Apertura sale espositive: tutti i pomeriggi dal martedì al venerdì

In mostra le opere della Collezione Guerrieri fino al 1 maggio 2016 alla FBML

[:it]Guerrieri_locandinaLe opere dei migliori artisti italiani sono esposte da domenica 10 aprile al palazzo delle esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca (piazza San Martino, 7), dove inaugura alle 11.00 la mostra della prestigiosa collezione di Ulrico Guerrieri dal titolo: “Galleria Guerrieri. Oggi collezione”, a cura di Maria Stuarda Varetti.

Mario Schifano, Carlo Mattioli, Renzo Vespignani, Giuseppe Banchieri, Giuseppe Giannini, Piero Guccione, Floriano Bodini, Carmelo Zotti, Mino Maccari, Franco Sarnari, Fabrizio Plessi, Ruggero Savinio: questi ed altri nomi di grandi artisti che Ulrico Guerrieri ha trattato e raccolto nel corso della sua ultra decennale attività di gallerista. Questa mostra è quindi una rara occasione per poter conoscere il meglio dell’arte figurativa italiana espressa nei due più importanti movimenti che caratterizzano il secondo cinquantennio del ‘900: il “realismo esistenziale” ed il suo sviluppo, la “nuova figurazione”.

“Ulrico Guerrieri – afferma Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Luca – è mercante, gallerista, collezionista di buona fama, attentissimo alla qualità degli artisti ed alla cura delle esposizioni. Grazie alla sua passione, correttezza, professionalità ed esperienza, si è fatto conoscere ed apprezzare come uno dei maggiori intenditori dell’arte italiana contemporanea. Ha sostenuto con coraggio e lungimiranza, fin dal loro inizio, i movimenti italiani più significativi della seconda metà del secolo scorso. Molte sono le personalità di rilievo passate nella sua galleria lucchese di via Guinigi, tenuta per oltre quindici anni. Grazie a lui e alla sua colta e sapiente attività, abbiamo a Lucca una collezione, un patrimonio, di arte italiana di ottimo livello, un saggio della quale la Fondazione Banca del Monte di Lucca è lieta di offrire alla cittadinanza ed agli appassionati visitatori”.

In mostra, ad ingresso libero, l’imponente collezione di Ulrico Guerrieri che si può definire il più importante gallerista di arte moderna che abbia avuto Lucca. La sua Galleria, è stata per quasi quindici anni meta di importanti artisti che Ulrico ha fatto conoscere ai lucchesi e non solo. Girava l’Italia a prendere contatto con pittori e scultori che amava scoprire nell’intimità dei loro studi che aveva imparato a frequentare. Oggi la collezione di Ulrico consta di centinaia di quadri anche di grandi artisti di livello internazionale, ma soprattutto di artisti che operarono ad iniziare dagli anni Cinquanta e Sessanta a Milano e costituirono il fulcro del cosiddetto “realismo esistenziale” che sfociò successivamente nella “nuova figurazione”.

Il centro di interesse dell’esposizione è quello che si riferisce al realismo esistenziale, nato nella Milano operosa, tesa alla produttività e al rilancio economico che favorì la ricerca e l’anelito intellettuale. In questo clima sociale e culturale nascono infatti i valori del realismo esistenziale e nascono da intense dissertazioni sul cinema, letteratura, musica, non solo attorno a Brera ma anche per i rapporti intensi e vivaci con gli ambienti artistici parigini. Questo periodo è storicizzato da testimonianze e documenti che ci fanno conoscere un decennio di profonda intensità artistica, decennio di evoluzione, per l’appunto del realismo esistenziale.

 La mostra resta aperta fino al 1 maggio, ad ingresso libero. Orario dal lunedì al venerdì 15/19 e sabato e domenica 10/13 e 15/19. Ingresso libero.

 [:]