Apertura sale espositive: tutti i pomeriggi dal martedì al venerdì

CUBANìA di Ramòn Cotarelo Crego apre il 16 ottobre 2020

 

Nella pittura di Ramòn Cotarelo Crego appaiono in primo piano volti di uomini, di donne, di sirene, ma la vera protagonista è l’atmosfera di Cuba che si respira davanti ai suoi quadri, dove è piacevole abbandonarsi e lasciarsi trasportare in un mondo meraviglioso fatto di piante affascinanti e frutti esotici saporosi, di uomini barbuti e forti e donne sensuali dalla pelle color cioccolata e dai capelli neri e ricciuti. Chiudendo per un attimo gli occhi, ci sembra di poter gustare anche il gradevole profumo di un caffè, mescolato con quello intenso e forte di un sigaro cubano.

Cubanìa. Canto all’identità. Dopo lo stop del lockdown, che ha impedito l’apertura della grande mostra di pittura dell’artista cubano Ramón Cotarelo Crego dedicata a Lucca e prevista a marzo scorso, ecco le nuove date: 16 ottobre-22 novembre 2020.

La mostra, a ingresso libero, si tiene al Palazzo delle Esposizioni, organizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e dalla Fondazione Lucca Sviluppo all’interno del calendario delle mostre 2020 e l’inaugurazione è venerdì 16 alle 17,30, nelle modalità richieste dalle normative anti-contagio.

Dopo la personale a Viareggio dell’estate 2019, questa mostra ospita opere inedite e piene di colore realizzate dal 2018 al 2020, di cui 3 dedicate espressamente a Lucca con la scelta di tre soggetti-simbolo: Ilaria Del Carretto, il labirinto e la facciata della Cattedrale, di cui quest’anno ricorrono i 950 anni.

Ramón Cotarelo Crego, nato a Cuba nel 1951, è architetto ed ha svolto diversi studi di specializzazione sul restauro dei monumenti e centri storici in Italia. Ha dedicato tanti anni allo studio, ricerca, divulgazione e recupero del patrimonio architettonico. Docente, conferenziere e professore invitato  in diverse istituzioni in numerose Nazioni, è consulente UNESCO in Africa e America Latina e ha fatto incursioni nell’arte della ceramica, pittura, pur rimanendo sempre legato al disegno.

“Dipingere e disegnare per me è un’esigenza vitale – racconta l’artista che da 20 anni vive a Viareggio -, e mostrare le mie creazioni ha l’obiettivo di condividere quel godimento e testimoniare la mia identità”.

Cubanìa. Canto all’identità” è aperta dal 16 ottobre al 22 novembre 2020, dal martedì alla domenica con orario 15,30-19,30, a ingresso libero. Visite guidate su prenotazione.

Per informazioni:  www.fondazionebmluccaeventi.it; mostre@fondazionebmluccaeventi.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *